Riserve naturali a Cuba Pinar del Rio

Riserve naturali a Cuba Pinar del Rio

A Cuba Pinar del Rio ospita  una riserva della biosfera tutelata dall’UNESCO: il Parque Nacional Península de Guanahacabibes, una stretta lingua di terra a circa 90 km a sud-ovest dal capoluogo. La Penisula è tutta un susseguirsi di ambienti naturali: macchie arbustive, si alternano a paludi di mangrovie, rocce coralline e pianori sabbiosi.

Il patrimonio floro-faunistico è inestimabile: 700 specie di piante (e almeno 15 varietà diverse di orchidea), più di 170 specie di uccelli, 18 specie di mammiferi, 35 di rettili, 20 di anfibi e circa 85 specie di farfalle. Inoltre, alcune tartarughe di mare, come la verde e la caretta, sono solite deporre le loro uova in questo tratto di costa.

Infine, il Parque Nacional Península de Guanahacabibes, fa da cornice a numerosi siti archeologici che, con ogni probabilità, sono legati all’antica popolazione dei guanahatabey.

Nella Sierra del Rosario, sulla Cordillera de Guaniguanico, merita di essere scoperta la lussureggiante area naturale di Soroa. Soprannominata “l’arcobaleno di Cuba” è interessata da intense, e frequenti, precipitazioni che favoriscono la crescita e lo sviluppo di alberi ad alto fusto e orchidee.

Anche qui le principali attrazioni sono di carattere naturale. Sul versante della collina, in un suggestivo giardino terrazzato, si sviluppa l’Orquideario Soroa, realizzato sul finire degli anni ’40 dall’avvocato spagnolo Tomás Felipe Camacho. Per amore della moglie e della figlia creò una straordinaria collezione di orchidee (la più importante di Cuba) provenienti da ogni angolo del globo. Oggi dell’Orquideario si prende cura una sezione dell’Università di Pinar del Río.

Proprio sopra Orquideario svetta il romantico Castillo de las Nubes che regala una straordinaria vista sull’intera vallata.

Percorrendo un suggestivo sentiero (denominato El Brujito) abbarbicato sulla collina si giunge al villaggio di La Rosita un’affascinante ecocomunità pionieristica fondata nel 1997. Infine, prima di lasciare Soroa non si può non vedere il Salto del Arco Iris, una suggestiva cascata sull’Arroyo Manantiales, alta ben 22 metri.

Percorrendo la bucolica strada costiera, si può raggiungere la cittadina di Bahía Honda (che, dal punto di vista amministrativo rientrerebbe nella provincia di Artemisa). Tranquilla ed immersa in una natura rigogliosa e selvaggia.

pulsante _rosso

Scopri cosa fare a Cuba


Prenota con Booking.com