Pinar del Río Cuba

Pin It

Pinar del Río Cuba

La più occidentale tra le province cubane è anche la più selvaggia. Famosa per le sue piantagioni di tabacco (con foglie pregiatissime) site all’estremo ovest, si sviluppa su una superficie di 10.904,03 km² (è la terza provincia cubana per estensione) ed ospita 730.650 abitanti.

Principali attrattive della città

Tra le principali attrattive della città vi è, in Martí Este n. 202, il Museo de Ciencias Naturales Sandalio de Noda. Ospitato in un originale, e bizzarro, edificio del 1914 con elementi architettonici neogotici e moreschi, questo museo di scienze naturali è completato da un enorme Tirannosaurus Rex.

Per scoprire meglio la storia della città si può visitare il Museo Provincial de Historia, con una curiosa sezione dedicata alla vita di Enrique Jorrín, l’inventore del chachacha.

Pinar del Río ospita anche uno dei sette teatri provinciali di Cuba risalenti all’Ottocento, il Teatro José Jacinto Milanés, con 540 posti a sedere, patio in stile spagnolo e splendidi interni decorati con colori vivaci.

Altra architettura interessante è il Palacio de los Matrimonios, con facciata neoclassica ed interni sfarzosi.  Se il capoluogo della provincia, non ha molto da offrire a turisti e visitatori, fuori dai centri urbani è possibile scoprire un patrimonio naturale autentico e rigoglioso.  Tra le principali attrattive eco-turistiche si ricorda la valle di Viñales, circondata dalle particolarissime “Mogotes”, delle collinette che si stagliano tutt’intorno.

Nel Parque Nacional Viñales, con il suo mosaico di comunità rurali e le coltivazioni di caffè e canna da zucchero, il tempo sembra essersi fermato (non è raro incontrare abitazioni ancor oggi senza elettricità) e la natura è più prorompente e meravigliosa che mai.
Tesoro del parco è la grandiosa pittura rupestre moderna denominata il Mural de la Prehistoria, che si staglia sul fianco del Mogote Dos Hermanas, proprio ai piedi della Sierra de Viñales (617 m). Opera di Leovigildo González Morillo datata 1961, l’enorme murales lungo ben 120 metri richiese la collaborazione di ben 18 persone (e 5 anni di lavori) e rappresenta, in maniera originale (con mostri marini, dinosauri e serpenti enormi) la teoria dell’evoluzione.
Tra i villaggi del parco, merita di essere scoperto il villaggio tradizionale di Los Aquáticos. Raggiungibile percorrendo, a piedi o a cavallo, una strada sterrata, la comunità di Los Aquáticos, venne fondata da alcuni seguaci di Antoñica Izquierdo nel 1943. La visionaria aveva scoperto le proprietà curative delle sorgenti della zona.

La città capoluogo, Pinar del Río, fondata nel 1774 e per lunghi decenni dimenticata dai governi centrali, non è particolarmente turistica, anche a causa del comportamento, spesso esasperante, dei jineteros (cubani, e cubane, che in cambio di soldi chiedono di accompagnarsi ai turisti).

Visitarla, significa sfidare i luoghi comuni (che la vogliono abitata da guajiros, sempliciotti) e scoprire una città che, nonostante mille problemi, ha voglia di rialzare la testa e mettersi al lavoro per migliorarsi.

pulsante _rosso

Cosa vedere a Pinar del Río Cuba

  • Cayo LevisaCayo Levisa Cuba (adsbygoogle = window.adsbygoogle || ).push({}); Cayo Levisa Sebbene Pinar del Río non sia tra le località turistico balneari più gettonate per regalarsi qualche giorno di sole e mare si può scegliere: Cayo JutíasPiccolo isolotto di sabbia bianca e mangrovie sito a circa 65 km a nord-ovest di Viñales. Tranquilla e poco frequentata, pur essendo collegata alla terra ferma ...
  • Riserve naturali a Pinar del RioRiserve naturali a Cuba Pinar del Rio (adsbygoogle = window.adsbygoogle || ).push({}); Riserve naturali a Cuba Pinar del Rio A Cuba Pinar del Rio ospita  una riserva della biosfera tutelata dall’UNESCO: il Parque Nacional Península de Guanahacabibes, una stretta lingua di terra a circa 90 km a sud-ovest dal capoluogo. La Penisula è tutta un susseguirsi di ambienti naturali: macchie arbustive, si alternano a ...
  • Cosa vedere a Pinar del Río CubaCosa vedere a Pinar del Río Cuba (adsbygoogle = window.adsbygoogle || ).push({}); Cosa vedere a Pinar del Río Cuba Due le grotte che meritano di essere visitate: Cueva del Indio Suggestiva ed antica dimora indigena scoperta nel 1920. Cueva de San Miguel Piccola, ma interessante, “apre” la Valle de San Vicente. A ovest di Viñales si incontra El Moncada, un pionieristico insediamento postrivoluzionario di operai e, soprattutto, la grandiosa ...