Attrazioni Santiago de Cuba

Attrazioni Santiago de Cuba

Cosa fare a Santiago de Cuba
Santiago de Cuba ofre numerose attrazioni sia dal punto di vista architettonic che sociale, che vanno dalle chiese e i musei alla fabbrica di Rum ai parchi e ai giardini
  • Iglesia de Nuestra Señora del Carmen:
    Sebbene necessiti di un poderoso rinnovamento, racconta la storia ecclesiastica della città.
  • Fábrica de Ron Bacardí:
    Fondata nel 1868 la prima Distilleria del Rum Bacardí è uno dei simboli della città. Qui, nacque il celebre logo con il pipistrello. Perché è stato scelto proprio questo animale notturno? Semplice, Don Facundo, il fondatore trovò tra le travi del tetto della fabbrica una colonia. Purtroppo, l’interno della fabbrica è chiuso al pubblico. Comunque se si vuole bere un bicchiere di buon rhum si può far tappa al vicino bar Barrita de Ron Habana Club.
  • Museo Municipal Emilio Bacardí Moreau:
    Ospitato in un bell’edificio dalla facciata neogreca, il museo venne fondato nel 1899 da Emilio Bacardí y Moreau ed è uno dei poli espositivi più originali dell’Isola. Ospita anche l’unica mummia egizia del Paese.
  • Museo de la Lucha Clandestina:
    All’interno di un edificio coloniale che prima era una caserma di polizia, oggi ha sede questo museo che vuole raccontare la lunga e difficile lotta “non ufficiale” contro il dittatore Batista.
  • Plaza de Dolores:
    Un tempo sede del mercato, ospita l’Iglesia de Nuestra Señora de los Dolores.
  • Memorial de Vilma Espín Guillois:
    Antica residenza della moglie di Raúl Castro, Vilma Espín, racconta la sua vita e la sua rivoluzione cubana.
  • Museo del Carnaval:
    Il carnevale di Santiago è uno dei più belli ed antichi del mondo e questo museo ne celebra la storia e lo spirito.
  • Museo de la Imagen:
    in Calle 8 n. 106, racconta l’affascinante storia della fotografia cubana.
  • Jardín de los Helechos:
    Angolo verde con ben 350 tipi di felci e 90 tipi di orchidee, nacque per volontà di Manuel Caluff negli anni ’70 e nel 1984 venne donato all’Academia de Ciencias de Cuba, che ancora oggi se ne occupa.
  • Tivolí:
    Vi si accede dall’antica scalinata Padre Pico ed è l’antico quartiere francese; in posizione collinare è tutto un susseguirsi di tetti rossi e bougainvillee.
  • Parque Histórico Abel Santamaría:
    Teatro del famoso “discorso La historia me absolverá” pronunciato da Fidel Castro, oggi è impreziosito da una grandiosa fontana in stile cubista.

Per scoprire meglio l’anima di Santiago de Cuba, bisognerebbe visitarla durante il suo bellissimo carnevale, che cade nella seconda metà del mese di luglio.

pulsante _rosso
  • Spiagge di Santiago de CubaSpiagge di Santiago de Cuba (adsbygoogle = window.adsbygoogle || ).push({}); Spiagge di Santiago de Cuba Se ci si sposta ad est di Santiago s’incontra la pregevole riserva della Biosfera Baconao (Parque Baconao). Riconosciuta dall’UNESCO, incanta con la sua bellezza selvaggia e la sua incredibile bio-diversità. La riserva si sviluppa, tra la Sierra Maestra e il Mar dei Caraibi, per ben 800 kmq e ...
  • Santiago de CubaSantiago de Cuba (adsbygoogle = window.adsbygoogle || ).push({}); Santiago de Cuba Considerata la enclave più “caraibica” del Paese, la provincia di Santiago de Cuba, comprende 9 comuni e ospita poco più di 1 milione di abitanti. Da sempre aperta alle influenze dell’est (Giamaica, Haiti, Barbados e anche Africa), questa provincia “protetta” dalle montagne è accogliente, allegra (non per nulla ospita ...